Corre per non perdere il treno, ma gli viene un infarto

di VoceControCorrente

Protagonista della vicenda è un trentenne italiano.

La corsa nel disperato tentativo di salire sul treno diretto a Napoli, poi il malore. A rischiare la vita è stato un ragazzo di trentatré anni, che sarebbe dovuto partire dalla stazione ferroviaria di Roma-Termini.

Secondo le ricostruzioni dei testimoni, il giovane si è accasciato e non sembrava dare segni di vita. Così, le autorità della stazione si sono attivate per disporre i soccorsi. La notizia è stata declamata dagli altoparlanti, nel tentativo di sollecitare l’intervento di un medico.

Alla fine, un soccorritore si è fatto vivo e ha iniziato a praticare un massaggio cardiaco al ragazzo infartuato. La manovra è durata in tutto mezz’ora, ma proprio quando molti tra i presenti pensavano non ci fosse nulla da fare, il giovane si è ripreso. La stazione è esplosa in una grande gioia, tra applausi e urla di festa. Decisivo per completare il soccorso è stato l’utilizzo del defibrillatore presente nella struttura.

Il ragazzo del malore è stato trasportato all’ospedale Umberto I nella Capitale e si trova ora in condizioni stabili.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati