CronacaLombardiaSicilia

Coronavirus, raccolte fondi per le Sanità di Lombardia e Sicilia

Si moltiplicano le raccolte fondi per gli ospedali italiani.

Una raccolta fondi per gli ospedali italiani. Si moltiplicano i gesti di solidarietà nel nostro Paese. Il giornalista e conduttore TV della Rai, Salvo Sottile, lancia una campagna su Gofundme per aiutare le strutture al collasso della Regione Lombardia.

«Dai diamo una mano, basta il prezzo di un caffè. Ce la possiamo fare solo se siamo tutti insieme. Potete donare quello che volete, anche nulla ma fate girare più possibile questo link. Conto su di voi», è uno dei primi post di Sottile accompagnato dalla foto-simbolo dell’infermiera stremata dalla stanchezza, pubblicato sui suoi profili social.

Una campagna che è stata rilanciata su Twitter da Eleonora Daniele (“Raccolta Fondi Terapie intensive grazie @salvosottile: Insieme si può vincere”), da Rita Dalla Chiesa (“GRAZIE, SALVO. Speriamo rispondano in tanti”) e altri. La raccolta aiuterà la realizzazione di nuove terapie negli ospedali di Bergamo, Brescia e all’Ospedale Sacco di Milano. Si tratta dei tre ospedali in sofferenza per via di questa emergenza, dove i posti letto per le terapie intensive sono al collasso. Servono caschi respiratori, macchinari e barelle. «Sono in contatto con la Regione Lombardia e mi occuperò personalmente di portare questi aiuti lì dove servono e di acquistare uno per uno tutti i materiali che servono. Lo farò personalmente e in tempi veloci per cercare di bypassare la burocrazia che in questi casi dilata i tempi in modo esponenziale”», dichiara il giornalista.

«Lo sento come una necessità, qualcosa che devo fare anche io perché tutti i giorni ho a che fare con un pubblico attento e sensibile, in tv e qui, sui social, un pubblico fatto di gente perbene e attento. Io ho donato mille euro. Voi potete donare ciò che volete, 1 euro, 5, 10, 100 oppure niente, potete semplicemente far girare questo messaggio e condividerlo sui vostri profili», ha concluso.

Un altro gesto parte dalla Sicilia con #DoniAmo Sicilia. Un’iniziativa nata da un gruppo di giovani siciliani con l’obiettivo di destinare i fondi raccolti sulla piattaforma Gofundme all’Assessorato regionale alla Salute guidato da Ruggero Razza.

«Nei momenti di grande difficoltà un popolo riscopre il senso di comunità – si legge nella pagina dedicata alle donazioni – Noi siciliani siamo una grande comunità e la Sicilia è la nostra casa. Per questa ragione abbiamo lanciato una raccolta fondi in favore della Sanità Siciliana. Un piccolo gesto di ringraziamento per chi in questo momento sta lottando giorno e notte contro il COVID 19. Assieme possiamo fare molto. Unisciti a noi».

«Ci piace anche ricordare – specifica Andrea Mineo, consigliere del Comune di Palermo, uno degli organizzatori – che per imprese e partite iva questo gesto di grande generosità è anche deducibile dalle tasse».

Lilia Ricca

LEGGI ANCHE: Coronavirus, in Sicilia la solidarietà non si ferma.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close