Dalle RegioniSicilia

Coronavirus, Mineo (FI): “Chiediamo lo stop al pagamento dei tributi locali”

La ricetta economica di Andrea Mineo, consigliere comunale di Palermo e coordinatore regionale di Forza Italia Giovani

Bisogna dare risposte economiche e attenuare le conseguenze della grave crisi economica attuale dovuta al blocco totale delle attività imprenditoriali a causa della pandemia. Arriva da Palermo l’allarme lanciato da Forza Italia.

«Chiediamo con forza al sindaco di Palermo e presidente regionale dell’Anci(Associazione Nazionale Comuni Italiani), Leoluca Orlando, di sospendere il pagamento dei tributi locali almeno per un semestre, prevedendo inoltre delle misure di intervento anche a livello comunale a favore degli imprenditori, dei piccoli commercianti e dei pubblici esercenti affinché, una volta passata la serrata, abbiano la possibilità di ricominciare le loro attività senza il cappio di debiti non dovuti alla loro negligenza».

«Siamo di fronte – continua Mineo – ad una crisi economica che inesorabilmente ha investito l’intero tessuto produttivo della regione, ma pensiamo ad esempio ai fiorai, ai bar, ai chioschi, alle gelaterie e pasticcerie, ai ristoranti, che nell’ultimo mese non hanno avuto alcun introito di denaro ma debbono far fronte agli affitti e soprattutto alle imposte locali come ad esempio la Tosap (tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche, ndr)».

Lo scrive in una nota il coordinatore regionale di Forza Italia Giovani, consigliere e vicepresidente della commissione Bilancio e Finanze al Comune di Palermo, Andrea Mineo.

«Abbiamo ben chiari – prosegue Mineo – i limiti posti dalle attuali normative vigenti in tema di finanza locale è proprio per questa ragione auspichiamo e chiediamo un intervento immediato e chiarificatore da parte dello Stato che possa mettere in condizione gli enti locali di poter compiere delle azioni di emergenza in deroga alle attuali normative troppo stringenti, tipo la norma dei bilanci cosiddetti ‘armonizzati’ e quelle che riguardano gli ‘accantonamenti. In questa maniera si potrebbe prevedere una reale sospensione di tutte le imposte locali o una cancellazione di quella che è la Tari (tassa sui rifiuti) e la Tosap per un semestre».

Già, prima ma dell’avanzare aggressivo dell’emergenza coronavirus, Forza Italia, attraverso un’iniziativa da tutti i centri più importanti della Sicilia, aveva già chiesto agli enti locali la sospensione dei tributi.

«L’iniziativa – spiega Mineo – è stata la risultante di una attenta e continua concertazione con le varie componenti giovanili del partito che si faranno promotori di analoghe iniziative nei vari comuni. I consiglieri comunali di varie città (da Palermo a Catania e da Messina ad Agrigento) e di tanti altri piccoli comuni  – sottolinea in conclusione Mineo – hanno presentato ai sindaci dei propri comuni degli atti di indirizzo finalizzati alla sospensione delle imposte locali».

Gabriele Giovanni Vernengo

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close