Esteri

Coronavirus, l’Alleanza Evangelica Mondiale invita a una giornata di digiuno e preghiera

Fissata la data: domenica 29 marzo.

La World Evangelical Alliance (WEA, Alleanza Evangelica Mondiale) ha invitato le chiese e i credenti a osservare una giornata mondiale di digiuno e preghiera, domenica 29 marzo.

L’epidemia di coronavirus «ci ricorda quanto siano umani vulnerabili», ha detto Efraim Tendero, segretario generale dell’organizzazione che rappresenta oltre 600 milioni di evangelici in tutto il mondo, in un comunicato stampa pubblicato il 23 marzo scorso.

«Questa crisi ha già colpito le persone in tutto il mondo, poiché il virus continua a diffondersi, le strutture sanitarie si stanno preparando per un numero impressionante di pazienti, mentre milioni sono confinati nelle loro case e preoccupati non solo della minaccia diella malattia, ma anche delle conseguenze economiche immediate e durature per le loro vite», ha detto Efraim Tendero.

Questa situazione «ci ricorda quanto sia vulnerabile l’uomo» perché un piccolo virus invisibile all’occhio umano sta mettendo KO il mondo. «È un momento che richiede umiltà e preghiera per il nostro Padre celeste, creatore e sostenitore di questo mondo. Preghiamo perché sappiamo che Dio ascolta e risponde», ha aggiunto.

Come si legge su Evangelique.info, la Giornata mondiale del digiuno e della preghiera offre l’opportunità di riflettere sulla Parola di Dio, ascoltare ciò che Dio dice, intercedere per le persone colpite e pregare affinché la pandemia passi rapidamente, ha affermato la WEA.

Lo slogan «Signore, aiuto» è ispirato al Salmo 107 in cui il popolo d’Israele grida al Signore di liberarlo dai tormenti.

«Preghiamo per tutti gli operatori sanitari e governativi in ​​prima linea, per la loro protezione, la loro buona salute e la loro saggezza in tutto ciò che fanno. Lavorando insieme con l’aiuto di Dio, sconfiggeremo il Covid-19», ha detto Efraim Tendero.

LEGGI ANCHE: “Ho perso mio nonno e mio padre, non so dove siano i loro corpi”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close