Esteri

Coronavirus, il bilancio dei morti sale a oltre 800

Il bilancio delle vittime del Coronavirus in Cina si fa sempre più drammatico, superando quello totale dell’epidemia di Sars. Infatti, la Commissione Nazionale Sanitaria ha diffuso il dato di 811 decessi e 37.198 contaggi, cioè 2.600 in più rispetto al precedente bilancio.

Inoltre, sono stati accertati sei nuovi casi sulla Diamond Princess,  la nave da crociera attraccata nel porto di Yokohama in Giappone: i contagi, hanno riportato i media locali, sono saliti a 70. A bordo ci sono ancora quasi 3.700 persone, tra cui 35 italiani, di cui 25 membri dell’ equipaggio, incluso il comandante Gennaro Arma.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, circolare del Ministero della Salute sugli alunni cinesi.

I passeggeri hanno cominciato a postare sui social media gli annunci del comandante sulla quarantena, compresi quelli sui kit medici disponibili, il bollettino dei malati e le persone sbarcate.

Infine, a proposito del coronavirus, il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, ha affermato: «Questa partita si vince lavorando tutti insieme. La priorità per me è la difesa del diritto alla salute». Poi, sui voli da e per la Cina: «Non cambiamo linea, pensiamo sia giusto aver scelto una risposta più prudenziale rispetto ad altri Paesi. Le persone infettate sono 35mila nel mondo, con una crescita media di 3.500 al giorno. L’allarmismo è sbagliato, ma dobbiamo tenere una soglia di attenzione molto alta. L’epidemia è ancora in fase espansiva. Io spero che le meritorie decisioni del governo cinese possano consentire di raggiungere presto il picco e iniziare la fase regressiva».

LEGGI ANCHE: L’Italia potrebbe essere a rischio di influenza aviaria?

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close