Politica

Coronavirus, Conte chiama i leader dei partiti: l’unico a non rispondere è stato Salvini?

«L’unico leader che non sono riuscito a raggiungere è stato Salvini, ho usato tutti i numeri che avevo, poi gli ho mandato un messaggio, ma non mi ha risposto».

Così, il premier Giuseppe Conte, a «Non è l’Arena» , condotta da Massimo Giletti e andata in onda ieri in prima serata su La7, parlando del dialogo instaurato in questi giorni con le forze di opposizione per condividere le informazioni di governo».

«Dispiace – sottolinea Conte – che ci siano queste reazione, non ci può essere distinzione politica su questa emergenza nazionale. È una cosa molto triste non riuscire a comunicare con lui. «So che l’ha raggiunto Fontana – ha aggiunto il premier – il governatore della Lombardia, quindi Salvini era informato, mi è stato detto che condivideva le misure di ieri».
«Ieri ho aggiornato Giorgia Meloni – ha detto ancora il premier – sulle misure che stavamo adottando, poi oggi mi ha richiamato Berlusconi, anche lì ho visto un senso di solidarietà per le nostre iniziative».

RISPOSTA DELLA LEGA

Nel frattempo dal Carroccio hanno fatto sapere: «Governatori e sindaci della Lega dialogano col governo da giorni, come giusto e come da indicazione esplicita del segretario Salvini. Conte non cerchi scuse per l’incapacità sua e del suo governo. Così fonti della Lega su presunte telefonate e messaggi del presidente del consiglio al segretario della Lega».

Gabriele Giovanni Vernengo

Tag

Gabriele Giovanni Vernengo

Classe 94', amante della cultura e dell'arte. Fermo nei propri valori e nella sua fede cristiana, porta avanti il proprio talento tramite la poesia e il giornalismo, definite da lui stesso come «missioni» e/o « vocazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close