CronacaIn evidenzaTrentino Alto Adige

Coronavirus: bimbo positivo in un nido, quarantena per 5 compagni e 2 educatrici

La scuola resterà aperta, chiusa solo la sezione del bambino.

Bambino di 2 anni positivo al Covid-19: scatta la quarantena e l’obbligo del tampone per altri cinque compagni e due educatrici. È successo a Pergine Valsugana, in provincia di Trento.

A darne annuncio, su Facebook, il sindaco Roberto Oss Ermer: «Sarà necessario porre in quarantena e sottoporre a tampone altri 5 bambini che sono inseriti nella stessa sezione dell’asilo nido che aveva frequentato peraltro senza alcun sintomo fino a venerdì. Le altre sezioni, considerati i protocolli attuati fin dal primo giorno di apertura, non hanno avuto contatti e non sono evidenziati problemi sanitari».  La raccomandazione resta quella di usare la massima prudenza e di non portare i bambini al nido o alla scuola materna nel caso di sintomi influenzali.

«Quando ha iniziato l’asilo martedì il bambino stava bene – ha dichiarato la coordinatrice Elisabetta Libardi – e ha proseguito fino a venerdì senza problemi, poi nel fine settimana non è stato bene, così i genitori hanno fatto accertamenti in ospedale sottoponendolo al tampone ed è risultato positivo».

Con la massima cautela, le attività della struttura andranno comunque avanti: «La scuola resta aperta, è chiusa solo la sezione del bambino: siamo in regola con i dispositivi e i distanziamenti previsti e siamo in costante contatto con l’Azienda sanitaria».

LEGGI ANCHE: Niente tampone, niente prima comunione: la decisione del sindaco di Galeata

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close