CronacaSicilia

Corleone, bambina muore prima del parto: genitori denunciano i medici

Una bambina è morta prima di venire alla luce all’ospedale di Corleone, in Sicilia. I genitori hanno presentato una denuncia. La procura di Termini Imerese ha aperto un’inchiesta. Le indagini sono condotte dai carabinieri.

La gravidanza, come riportato dall’Ansa, era giunta a termine il 6 dicembre e per i medici tutto procedeva normalmente. Sabato il cuore del feto, però, non batteva più. Già effettuata l’autopsia.

LEGGI ANCHE: Grave incidente per Lapo Elkann: “Ringrazio Dio”.

La mamma è una 22enne e stava facendo la spola ogni due giorni in ospedale per sottoporsi ai controlli di rito. La data presunta del parto, infatti, era il 6 dicembre ma la giovane non aveva alcuno stimolo e i medici l’avevano invitata a presentarsi a giorni alterni per i controlli. Sabato, all’ennesima visita, dopo aver controllato la dilatazione uterina, i dottori hanno annunciato alla coppia che nella stessa serata o, al massimo, lunedì 16 dicembre la ventiduenne sarebbe stata ricoverata per indurle il parto, nel caso in cui non si fosse verificato spontaneamente.

Durante l’esecuzione del tracciato cardiotocografico, i sanitari si sono accorti che il feto non presentava più i battiti cardiaci. L’ecografia, purtroppo, ha confermato la morte. La piccola, per la quale i genitori avevano scelto il nome Miriam, era deceduta: morte endouterina fetale. I militari hanno sequestrato tutta la documentazione clinica.

Fonte: Ansa.

LEGGI ANCHE: A Terni una paziente è stata operata al cervello da sveglia.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close