CronacaLombardia

Con un’ascia in mano aggredisce un passante e i carabinieri: arrestato

A Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova, c’è stata un’aggressione con un’ascia. Protagonista un nigeriano di 29 anni che ha ferito un passante, un 38enne immigrato regolare, colpendolo senza un apparente motivo.

L’aggressore ha anche danneggiato l’auto dei militari intervenuti sul posto per fermarlo. Il 38enne, invece, ha riportato una ferita all’avambraccio sinistro perché ha alzato il braccio per difendersi dal colpo sferrato dal nigeriano.

Il ferito è stato rintracciato all’ospedale di Castiglione. L’aggressore, irregolare come il ferito, sarebbe residente a Desenzano del Garda, in provincia di Brescia e, in serata, è stato trasferito al carcere di Mantova.

LEGGI ANCHE: Femminicidio, 41enne accoltellata dall’ex compagno.

 

 

Andrea Dara, deputato della Lega, ha affermato: «È solo grazie all’elevatissima professionalità e capacità d’intervento dell’arma dei Carabinieri se, questa sera, a Castiglione delle Stiviere, contiamo solo danni materiali e non peggio, a causa di un raid a mano armata di un immigrato. Poteva davvero finire in tragedia, come successo altre volte in altre città italiane».

Dara ha ricordato che «da ministro Matteo Salvini ha lavorato per porre un freno all’immigrazione senza regole, è finito sotto processo, al contrario di chi incentiva l’immigrazione clandestina. Come Comune, stiamo fornendo le registrazioni delle nostre telecamere, per verificare percorsi dell’autore del folle gesto ed eventuali altri complici: interverremo per sostenere chi ha subito un danno», ha aggiunto Dara.

«Quando denunciamo che l’immigrazione se non rigidamente controllata e programmata puo’ essere davvero un motivo di pericolo, quando denunciamo che la gestione di centri e strutture va radicalmente ripensata, come abbiamo fatto quando siamo stati al governo del Paese, c’è chi ci accusa di razzismo, di non capire che le ondate di immigrati irregolari sono ‘risorse per il Paese’, di essere disumani. L’idea del governo Pd-5S di cancellare il Decreto Salvini avrebbe conseguenze devastanti sulla sicurezza. Noi non arretreremo di un passo dalla linea della tolleranza zero e della salvaguardia della sicurezza e dell’incolumita’ dei nostri concittadini, qui e in tutto il Paese, e saremo orgogliosi di farlo. Altri, magari al riparo dei loro salotti dovranno, invece, solo vergognarsi».

LEGGI ANCHE: 14enne con leucemia curato con una terapia mai usata prima.

 

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close