Commissari UE cantano Bella Ciao, Salvini: “Spettacolo indegno”

di VoceControCorrente

I commissari del gruppo dell’Alleanza progressista dei socialisti e dei democratici (S&D) hanno cantato Bella Ciao al Parlamento europeo la scorsa settimana dopo aver ottenuto il via libera dell’assemblea.

Il video è circolato sui social media: immortala il commissario Ue per gli Affari economici Paolo Gentiloni mentre intona insieme ad altri commissari S&D le parole del famoso canto partigiano.

Oltre a Gentiloni, anche i vicepresidenti della Commissione Ue Frans Timmermans e Maros Sefcovic, il commissario al Lavoro Nicolas Schmit, la commissaria per i Partenariati internazionali Jutta Urpilainen, la commissaria alla coesione Elisa Ferreira, e la presidente del gruppo S&D Iratxe Garcia Pèrez.

LEGGI ANCHE: Affidi illeciti, Carletti può tornare a fare il sindaco di Bibbiano.

Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, su Twitter ha affermato: «Solo io reputo scandaloso questo ridicolo teatrino da parte delle più alte istituzioni europee? Non hanno nulla di più importante di cui occuparsi?».

Fulvio Martusciello di Forza Italia in una nota ha scritto: «Ma pensassero a lavorare che sono pagati per questo. Bonino, Frattini o Tajani che pure sono stati commissari europei non lo avrebbero mai fatto. Non è un caso che i commissari che cantano sono tutti socialisti. Noi popolari siamo seri e una cretinaggine del genere non l’avremmo mai fatta».

Matteo Salvini, leader della Lega, ha detto: «A me mettono allegria tutte le cose partecipate e cantate, vedo che si esibiscono e cantano Bella Ciao e questo in una certa maniera mi piace, ma che oggi dei commissari europei che rappresentano 500 milioni di cittadini europei la cantino anche loro, mi sembra una follia. È stato uno spettacolo indegno. Poi uno si domanda perché la gente è lontana dall’Unione Europea».

In tarda serata la replica su Facebook di Nicola Zingaretti, segretario del PD, a Salvini: «Se vivi in un Paese democratico è anche perché ci sono stati tante e tanti che hanno perso la vita cantando Bella ciao per la nostra libertà. Non offendere una storia italiana che è di tutti».

LEGGI ANCHE: Taormina ha chiesto di pignorare la villa di Cogne.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati