EsteriIn evidenza

Cina, la polizia ha arrestato leader cristiani nel giorno di Pasqua

Sei leader della Early Rain Covenant Church sono stati rinchiusi in galera.

In Cina molte guide della Chiesa sono stati arrestati mentre stavano celebrando il culto online nella scorsa domenica di Pasqua.

Nel dettaglio, come riportato su Christian.org.uk, sei leader della Early Rain Covenant Church sono stati rinchiusi in galera. Si tratta dell’ennesimo caso di persecuzione contro i cristiani in Cina.

Secondo l’International Christian Concern (ICC), una celebrazione avvenuta domenica 12 aprile è stata interrotta dalla polizia che ha fatto irruzione nelle case dei membri della comunità.

Qualcuno che ha assistito al servizio ha detto a ICC: «All’inizio ho pensato che fosse un problema di connessione di rete, ma ho presto sentito scoppiare una lite».

L’elettricità è stata scollegata in una delle case e altri hanno ricevuto telefonate per avvisare che la polizia stava arrivando. I sei leader sono stati comunque rilasciati e l’elettricità è stata ripristinata.

Il CEO di Open Doors UK Henrietta Blyth ha parlato di recente alla BBC per evidenziare cosa sta succedendo in Cina: «Abbiamo visto chiese chiuse e pastori incarcerati. Non è più possibile acquistare le Bibbie online. Le persone di età inferiore ai 18 anni non possono frequentare la scuola o la chiesa di domenica».

LEGGI ANCHE: Bambini e donna incinta uccisi in Nigeria.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close