Esteri

Cina, cristiani perseguitati: immagini di Gesù sostituite con ritratti di Mao e Xi Jinping

Sussidi sociali annullati per chi si rifiuta di aderire.

La Cina ha ordinato agli abitanti dei villaggi cristiani, di rinunciare alla loro fede e di adorare i leader del Partito comunista del Paese. Le autorità cinesi hanno visitato le case cristiane a Linfen, nella provincia settentrionale dello Shanxi, in aprile, e hanno detto ai residenti, sul welfare, che devono rimuovere tutte le croci e sostituire tutti gli oggetti esposti, di Gesù, con i ritratti del presidente Mao e del presidente Xi Jinping, secondo quanto riporta la rivista sulla libertà religiosa, Bitter Winter.

A tutti i cristiani che si sono rifiutati di aderire è stato annullato il sussidio sociale. Un pastore locale ha detto a Bitter Winter: «Tutte le famiglie povere della città sono state invitate a mostrare le foto di Mao Zedong. Il governo sta cercando di eliminare il nostro credo e vuole diventare Dio, invece di Gesù». In un villaggio, un cristiano della Chiesa dei Tre Sé, sponsorizzata dallo Stato, ha riferito che le autorità hanno rimosso con la forza tutte le immagini cristiane, comprese quelle di Gesù, dalla sua casa.

I funzionari hanno sostituito le immagini con un ritratto di Mao Zedong. I funzionari hanno detto al cristiano: «Le famiglie religiose impoverite non possono ricevere denaro dallo Stato, per niente – devono obbedire al Partito comunista per il denaro che ricevono».

In un altro incidente avvenuto a maggio, le autorità sono entrate nella casa di un cristiano, nella provincia orientale dello Shandong. Lì hanno esposto i ritratti di Mao Zedong e Xi Jinping e hanno detto: «Questi sono i più grandi dei. Se vuoi venerare qualcuno, sono i più grandi dei».

Nella città di Shangqiu, Henan, le autorità hanno visitato la casa di un’anziana cristiana e hanno cancellato il suo sostentamento perché hanno scoperto la foto di una croce affissa sulla sua porta. L’anziano cristiano ha riferito: «L’hanno demolita immediatamente. Successivamente, il mio assegno di sussistenza minimo e la mia borsa di studio contro la povertà sono stati cancellati. Mi stanno portando in un vicolo cieco. Ho il diabete e ho bisogno di iniezioni regolari». A giugno, le autorità della provincia di Henan hanno arrestato un cristiano e altri due cristiani sono rimasti feriti quando i funzionari hanno fatto irruzione nella chiesa di Sunzhuang. Hanno demolito la chiesa con gru e altri macchinari pesanti.

Fonte: Info Média Christ 

Leggi anche: In Cina continua la persecuzione dei cristiani: 400 chiese protestanti colpite

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close