ChristianDay, Sandro Oliveri: “Un’unica voce per dire ‘Risvegliati Italia’”

di VoceControCorrente

Al ChristianDay, la manifestazione di ieri a Roma, che ha riscontrato un ottimo successo in termini di presenze, c’era anche Sandro Oliveri, presidente di Cristiani per l’Italia ed editore di VoceControCorrente.it.

«Sono due le forme di persecuzione conosciute – ha affermato Oliveri – quella istituzionale, attuata dai sistemi totalitari con leggi che discriminano, emarginano, pongono limiti alla pratica religiosa, e quella del terrorismo islamico che uccide, violenta, tortura, sevizia, che i governi non riescono o non cercano di contrastare. Ma esiste una persecuzione più oscura, che definiamo ‘Persecuzione occulta’, che si manifesta in modo subdolo, sfruttando il potere della comunicazione di massa, permettono a delle idee inizialmente ‘impensabili’ e quindi ‘totalmente inaccettabili’ attraverso una manipolazione socio-politica-culturale, divenire ‘accettabili’, poi ‘sensate’, ‘popolari’ ed infine ‘leggi dello Stato’. Questa seconda, meno visibile, interessa sicuramente una massa molto più grande di cristiani, condizionandoli ad un forzato silenzio di fronte allo scempio dei valori della vita e della famiglia».

«Siamo passati – ha aggiunto Oliveri – dalle crociate a questo assopimento generale. In nome della tolleranza, del rispetto, di un buonismo sconsiderato (tutti termini legittimi e affascinanti), ma che avendo perso i loro reali confini sono diventati strumentali a questa persecuzione occulta appena espressa. Tutti i valori autenticamente umani sono stati difesi ed elevati dalla fede cristiana che ha inciso fortemente nel processo di civilizzazione degli Stati cd civili. Oggi con la scusa dell’arte, della tolleranza, del rispetto… si sta mortificando, svilendo, disprezzando, il sentimento religioso e spirituale degli italiani, calpestando la stessa identità cristiana del popolo italiano ed Europeo. Oltre a ciò non ci si sta rendendo conto che avendo perso il reale senso cristiano, i matrimoni diminuiscono, i divorzi aumentano e figli se ne fanno sempre meno, andando inesorabilmente verso un lento suicidio demografico».

«Oggi l’anormale è diventato normale – ha concluso Oliveri – ma ciò che è più grave è che il normale è diventato anormale e, quindi, i cristiani sono considerati bigotti, arretrati, trogloditi, per l’appunto anormali! Col politically correct i valori cristiani sono diventati ‘controcorrente’ o ‘fuori dal coro’, prendendo in prestito il titolo della trasmissione di Mario Giordano E, così, abbiamo voluto manifestare tutti uniti, insieme in un’UNICA VOCE per dire ‘RISVEGLIATI ITALIA’, riappropriati dei veri valori. Viva L’Italia, Viva l’Italia vera».

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati