Bioetica

Castrazione chimica per gli stupratori: il decreto di legge in Alabama

L’Alabama approva un disegno di legge che prevede la castrazione chimica per coloro che commettono reati sessuali.

Il parlamento statale dell’Alabama ha approvato una legge che imporrà ai criminali condannati per reati sessuali di subire una castrazione chimica prima del loro rilascio.

Secondo la legge, nota come House Bill 379 , una persona condannata per un reato sessuale che coinvolge chiunque abbia meno di 13 anni sarà tenuta, a sottoporsi a un trattamento di castrazione chimica in aggiunta a qualsiasi altra penalità o condizione prescritta per legge.

La castrazione chimica costituirà condizione sine qua non per la libertà vigilata. La persona sarà obbligata a pagare per il costo del trattamento.

Il rifiuto di essere castrato sarebbe considerato una violazione della libertà vigilata. La castrazione chimica si basa su un farmaco per ridurre l’attività del testosterone.

Questo progetto di legge servirebbe per supportare la legge che vieta l’aborto in ogni circostanza, evitando stupri, incesti e molestie.

AGGIORNAMENTO DELL’11.06.19: dopo essere stato varato da entrambi i rami del parlamento locale, il provvedimento legislativo ha avuto il sì della governatrice Kay Ivey, la quale lo ha commentato come “un passo verso la protezione dei bambini”.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close