Caso Trenta, Gasparri (Forza Italia): “Simbolo dell’immoralità grillina”

di VoceControCorrente

«Ma quando lascia l’alloggio che ha fatto assegnare al marito l’ex ministro Trenta? Leggendo le cronache apprendiamo inoltre che, invece che la ridicola cifra di 540 euro al mese per 180mq di un appartamento di lusso, avrebbe pagato addirittura soltanto 141 euro per l’affitto. È vero? È possibile? Quale insulto rappresenta questa vicenda a tutta la gente comune e a quei militari che attendono l’assegnazione di un alloggio avendone diritto? Questi sono i grillini».

Così Maurizio Gasparri, senatore di Fratelli d’Italia, a proposito del caso Trenta.

LEGGI ANCHE: Caso Trenta, il ministro: “Rinunciamo alla casa, ora traslochiamo”.

»Dalle case di Olbia alle case popolari che non dovevano essere assegnate, dagli abusi edilizi dei parenti del loro leader al mistero, mai completamente risolto, delle colf amiche senza contributi. Una serie di vicende inquietanti che continueremo a denunciare. La Trenta è il simbolo dell’immoralità grillina. Chiarezza e verità in Parlamento subito e liberazione immediata dell’alloggio. Altrimenti provvederanno io cittadini».

LEGGI ANCHE: Marco Carta assolto dal furto delle magliette, ecco perché.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati