Cartelli anti aborto a Milano, per l’assessore Pd ‘fanno schifo’

di VoceControCorrente

I pro life attaccati da Majorino.

Manifestano per la difesa della vita ma per l’esponente Pd quei cartelli “fanno schifo”. Succede a Milano, dove alcuni attivisti vicini a  “Pro Vita” e “Ora et Labora” hanno organizzato un sit in nei pressi della  “Mangiagalli”, tra le cliniche ginecologiche più famose d’Italia. Manifestazione del tutto pacifica, con slogan e cartelli a sensibilizzare l’opinione pubblica contro l’aborto e a favore della vita.

Non era di certo la prima volta: già qualche mese fa le stesse realtà associative avevano affittato uno spazio pubblicitario antistante la medesima clinica, per affiggere un manifesto pro life. Un’iniziativa che destò molto scalpore.

Ieri però, a scatenarsi contro i manifestanti anti aborto è stato il popolo del web. Tra insulti e prese in giro, alcuni utenti si sono rivolti direttamente al Comune di Milano, per chiedere un intervento che bloccasse tutto. Dal canto suo, l’amministrazione ha fatto notare agli internauti come non tocchi al Comune autorizzare o negare l’autorizzazione a una manifestazione. Chi invece non ha usato mezzi termini è stato l‘assessore (uscente) alle Politiche Sociali e neo eletto al Parlamento Europeo, Pierfrancesco Majorino. In un Tweet, l’esponente del Pd ha dichiarato: “Questi cartelli fanno schifo. Farò di tutto perché non possano sfregiare la città”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati