Cronaca

Caduti dal balcone, non c’è omicidio: sarebbe stata una disgrazia

Sarebbe stata una disgrazia la morte a Bologna dei fratellini di 11 e 14 anni. I due erano soli con il padre, che non si sarebbe accorto di nulla.

Benjamin e David Nathan, caduti dall’ottavo piano di un palazzo della periferia di Bologna, sarebbero morti per una disgrazia: questo è quanto risulta anche dagli interrogatori del padre e della madre.

Il padre, Eitz Chabwore, era solo in casa con loro e li aveva messi in castigo perché non gli avevano riconsegnato tutto il resto dopo aver fatto la spesa. Poi è andato a fare una doccia e sarebbe stato allertato dai vicini della morte dei figli.

Proprio l’uomo era stato inizialmente sospettato, ma è stato difeso anche dalla moglie, Lilian Dadda. La coppia, di origine kenyota ha altri due figli, un maschio di due e una femmina di otto anni.

Come abbiamo raccontato, A chiamare i soccorsi sono stati i vicini che hanno visto i due cadaveri intorno alle 10 del mattino. Nessuno ha sentito grida.

Il padre delle due vittime è un operatore sociosanitario, la madre fa la parrucchiera ed è stata raggiunta al lavoro dagli agenti delle volanti. I bambini giocavano spesso in cortile.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close