Economia

Bonus pc e internet, chi può richiederlo e come fare domanda

Arriva il Bonus pc e internet, il contributo statale che permette l’acquisto di un computer o tablet abbinato ad un abbonamento internet veloce. Ma quali sono le caratteristiche del bonus? Chi potrà accedervi e come? Di seguito tutti i dettagli per usufruire di questa opportunità.

Bonus pc e internet, cosa è possibile acquistare

Il bonus pc e internet ha l’obiettivo di incentivare le connessioni a banda larga. Per questa ragione, 204 milioni di euro sono stati erogati ad aziende di telefonia che emetteranno voucher per i clienti che accederanno al bonus e stipuleranno un contratto di fornitura di connessione internet della durata di almeno 12 mesi con una connessione di almeno 30 Mbit/s di velocità.

Il bonus sarà di 500 euro: 200 per i costi di connessione, 300 per l’acquisto dei dispositivi elettronici inclusi nell’offerta internet del gestore.

Infratel ha pubblicato le caratteristiche che i dispositivi devono avere per rientrare nell’iniziativa statale.

Caratteristiche minime pc:

  • CPU: 4-core, 2 GHz o superiori
  • Memoria: almeno 8 GB di RAM e 256 GB di spazio di archiviazione
  • Schermo: almeno 14 pollici, HD con risoluzione 1366×768 pixel o superiore
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Autonomia: 8 ore o superiore
  • Audio: integrato

Caratteristiche minime tablet:

  • CPU: 4-core, 2 GHz o superiore
  • Memoria: almeno 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione interno
  • Schermo: 10 pollici o superiore, risoluzione Full-HD minima di 1080 pixel per il lato corto, o superiore
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria: 6000 mAh o superiore

Bonus pc e internet, chi può richiederlo e come

Il bonus potrà essere richiesto da famiglie con ISEE fino a 20mila euro. Queste dovranno sottoscrivere una connessione di almeno 30 Mbit/s di velocità e al momento esserne sprovvisti o averne una inferiore.

Per fare richiesta, sarà necessario compilare il Modulo apposito e consegnarlo all’operatore presso i negozi fisici o online, insieme al proprio documento di riconoscimento e ad un’autodichiarazione che attesti il valore dell’ISEE.

A questi documenti dovrà infine essere allegata un’altra dichiarazione che certifichi che altri che abitano nella stessa unità non abbiano già fatto richiesta a loro volta del bonus.

Gli operatori, secondo quanto comunicato da Infratel, possono già cominciare a registrarsi sulla piattaforma Infratel, ma solo da giorno 19 potranno caricarvi le offerte relative al contributo. Da fine ottobre, i consumatori potranno poi accedere alle offerte rivolgendosi agli operatori stessi per riscattare il Voucher di Fase I.

 

 

 

Tag

Gina Lo Piparo

Laureata in Scienze dell'antichità, ama la natura, i viaggi, la poesia, l'arte, la scrittura e Dio, fonte di tutte queste cose. Missionaria, crede nei valori cristiani, che intende come uno stile di vita concreto, reale e rivoluzionario.

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close