CampaniaCronaca

Bimbo di 4 anni cade nella piscina di casa e muore annegato

Tragedia a Varcaturo, frazione del Comune di Giugliano (Napoli).

Tragedia a Varcaturo, frazione del Comune di Giugliano (Napoli).

Questo pomeriggio un bambino di 4 anni è annegato nella piscina privata della sua abitazione questo pomeriggio. Inutili i soccorsi prestati al vicino ospedale La Schiana: per il piccolo non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Giuglianoche hanno ascoltato i genitori sotto shock e hanno sequestrato, su ordine della Procura di Napoli Nord, sia la salma della piccola vittima che l’area esterna della casa dove è avvenuta la tragedia.

Sembra che il bimbo si sia allontanato per pochi attimi dal controllo dei genitori e sia precipitato in acqua annegando poco dopo. Anche se un’altra fonte sostiene che i genitori non erano in casa mentre lo era la figlia di 19 anni.

Inutile il trasporto all’ospedale di Pozzuoli dove il piccolo è giunto già privo di vita. Al momento tutto lascia propendere per una tragica fatalità. Sull’episodio, tuttavia, indagano i carabinieri della stazione di Varcaturo e quelli della compagnia di Giugliano. La tragedia si è consumata in una villetta popolare di via Ripuaria – AGI.

LEGGI ANCHE: Ex guarda giurata spara contro la ex moglie e il figlio.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close