Bibbia di Gutenberg del 1462 venduta all’asta per oltre 1 milione di euro

di Filippa Tagliarino

Un collezionista svizzero ha speso oltre un milione di euro per acquistare una Bibbia del XV secolo sulla stampa di Johannes Gutenberg, battendo il record dell’asta che si è tenuta ad Amburgo il 25 Novembre.

Questa è la Bibbia più costosa mai acquistata in Germania, dove risiede il maggior numero di esemplari. Tale Bibbia, nota anche come Bibbia a 42 linee, è un incunabolo del 1462 stampato con la tecnica a caratteri metallici mobili in uso prima del 1500 in Europa. Un’altra caratteristica di questo documento storico è il colophon, cioè la nota finale che specifica il nome dello stampatore e altre indicazioni relative alla stampa.

LEGGI ANCHE: Cristina Parodi non compra più carne per salvare il Pianeta: ha ragione?

La copia in questione splendidamente decorata risulta 4°in successione di stampa, e ha la particolarità di avere due scudi con un lettera greca in riferimento a Cristo e alla Parola. È composta da due volumi di 481 pagine ed è stata pubblicata dai successori di Gutenberg, ovvero Johannes Fust e Peter Schoffer. Successivamente è stata anche illustrata in Italia, consolidandone il valore.

L’Unesco, per l’importanza del documento storico, ha inserito la Bibbia di Gutenberg nell’elenco della Memoria del Mondo nel 2001.

Di 180 copie originali ne sono sopravvissute solo 48 e la maggior parte di queste risultano incompiute. Oggi 3 preziose Bibbie in perfette condizioni appartengono a collezionisti privati e una di queste è stata acquistata ad un’asta nel 1987 per 4,6 milioni di euro.

Filippa Tagliarino

LEGGI ANCHE: Quanto guadagna un Vigile Urbano?

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati