Bestemmiano su Facebook durante una preghiera, 13 denunciati

di VoceControCorrente

Frasi vergognose e attacchi alla religione, ma adesso la giustizia farà il suo corso.

Giustizia sarà fatta, o almeno si spera. Tredici persone sono state denunciate per aver bestemmiato durante un momento religioso. La vicenda vede protagonista un prete della provincia di Brindisi, che aveva organizzato un incontro di preghiera e meditazione nella sua parrocchia. Per provare a raggiungere più persone possibili, sfruttando le nuove tecnologie, il sacerdote aveva annunciato che avrebbe trasmesso il momento in diretta su Facebook.

Così, a collegarsi con il profilo del religioso sono stati in migliaia, non tutti però davvero interessati a pregare e condividere quel momento di meditazione. Tra i commenti al video in diretta, infatti, sono apparse all’improvviso frasi ingiuriose, bestemmie e offese oltre ogni limite della decenza. Il parroco è rimasto fortemente turbato da quanto accaduto, tanto da decidere di chiedere aiuto alle forze dell’ordine.

Analizzando i 902 commenti arrivati, i Carabinieri sono riusciti a estrapolare i volti e i nomi relativi agli autori del vergognoso gesto. Si tratta di tredici ragazzi e giovani uomini, tutti di età compresa tra i 18 e i 38 anni. Per loro adesso c’è l’accusa di diffamazione aggravata.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati