In evidenzaPolitica

Bellanova: “Mandare nei campi chi percepisce il reddito di cittadinanza”

La proposta del ministro dell'Agricoltura.

Impiegare lavoratori in cassa integrazione, disoccupati e persone occupabili che percepiscono il reddito di cittadinanza nel settore agricolo, per far fronte al calo di stagionali dovuto all’emergenza Coronavirus.

Questa la proposta lanciata dal ministro dell’Agricoltura, Teresa Bellanova, esponente di Italia Viva di Matteo Renzi, intervistata dal direttore di Fanpage.it.

E per la stessa ragione serve anche una regolarizzazione dei migranti irregolari, ha aggiunto Bellanova. «A quei lavoratori che oggi sono irregolari nel nostro Paese, ma hanno lavorato magari attraverso il caporalato nei campi. Sono persone alle quali dobbiamo dare uno strumento per la regolarizzazione, ma sono persone fondamentali per procedere alla normale attività nei campi».

Il rischio è che manchino fino a 370mila lavoratori stagionali: «Dobbiamo dare una accelerazione per la costruzione di piattaforme per facilitare l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro in agricoltura. Questo settore non è un settore del passato, marginale, il settore agroalimentare è un settore strategico», ha sottolineato Belanova.

E poi la proposta: «Ci sono lavoratori che percepiscono il reddito di cittadinanza o un sussidio perché l’azienda è chiusa, a queste persone noi dobbiamo dare l’opportunità di contribuire a mantenere la normalità della vita delle nostre famiglie e quindi anche impiegandoli temporaneamente nel settore agroalimentare».

LEGGI ANCHE: ll ministro Speranza: “Misure restrittive fino al 13 aprile”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close