Cronaca

Bassetti (CEI): “Messa in casa grazie allo streaming ma in Chiesa è altra cosa”

Le parole del presidente della CEI in una lettera.

«La messa è entrata in molte case in streaming o attraverso la televisione, ma si sentiva che era altra cosa. L’Eucarestia per noi è il culmine della vita cristiana ed il vertice di tutto il bene che è e che si fa nella Chiesa».

Così il presidente della Cei, cardinale Gualtiero Bassetti, ha parlato del ritorno dei fedeli nelle chiese. Lo ha fatto nella ‘lettera di collegamento’ ai fedeli della diocesi di Perugia – Città della Pieve.

«Siamo tornati a celebrare l’Eucarestia, in tutta la nostra Diocesi – ha scritto Bassetti -, dopo tre mesi di astinenza. Mi auguro che questi tre mesi, oltre all’inevitabile disagio, ci abbiano insegnato qualcosa di importante. Molti, per la prima volta, hanno sentito la sofferenza di non poter partecipare alla messa e alla comunione eucaristica. Qualcuno mi ha espresso il disagio provato quando sentiva suonare le campane e non poteva andare in Chiesa».

Il cardinale ha anche espresso gratitudine a quanti hanno operato per mitigare gli effetti della pandemia: «Un grazie particolare ai medici, agli infermieri, agli operatori sanitari, agli amministratori, agli operatori sociali, ai lavoratori dei servizi essenziali, agli insegnanti e docenti che hanno seguito i ragazzi e i giovani con tanta passione educativa, in particolare coloro che hanno curato i disabili, che nell’accoglienza in chiesa dovrebbero essere messi al primo posto».

«E tanti – ha affermato ancora il presidente della Cei – mi hanno espresso apprezzamenti per i nostri sacerdoti, che hanno trovato mille modi per restare vicino alla gente, per esprimere parole di incoraggiamento, di consolazione, di prossimità e di carità».

«Tanta riconoscenza – ha scritto il presidente della Cei – esprimo nei confronti dei consacrati e dei laici per il silenzioso e umile servizio alla povertà. Ora, insieme, dobbiamo sostenere il prezioso e indispensabile lavoro della Caritas e delle altre istituzioni ecclesiali e civili per mitigare le conseguenze della pandemia».

LEGGI ANCHE: Andrea Bocelli: “Ho avuto il Covid-19”.

Tag

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close