Augura ‘Buona Pasqua’ su Fb, politico cristiano attaccato dai laicisti

di VoceControCorrente

Avrebbe violato la legge

E’ bastato scrivere un post di auguri in occasione della Pasqua per scatenare un vero e proprio caso internazionale. “Vittima” dell’assurda vicenda è Doug Ducey, politico di fede cristiana, governatore dell’Arizona. L’esponente del Partito Repubblicano ha voluto rivolgere un messaggio d’affetto ai suoi amministrati, ma la sua iniziativa non è piaciuta ad alcuni “esperti”.

Ne è nata così una folle polemica, dove un gruppo di intellettuali laicisti ha accusato il governatore di aver trasgredito al I emendamento: non avrebbe dovuto propendere verso nessun credo religioso.

Ma Ducey ha scelto di non tornare indietro, rivendicando di non essere andato contro nessuna norma, ma di aver anzi interpretato lo spirito di libertà religiosa della Costituzione americana. “Non rimuoveremo questo post. Mai. Né rimuoveremo i nostri post per Natale, Hanukkah, Rosh Hashanah, Domenica delle Palme, Pasqua o altre festività religiose. Sosteniamo il Primo Emendamento e siamo felici di fornire copie della Costituzione a chiunque non lo abbia letto”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati