Attacco terroristico sul London Bridge: due morti e tre feriti

di VoceControCorrente

È stato ucciso dalle forze dell’ordine a colpi di arma da fuoco l’uomo che ha ferito a coltellate diversi passanti nella zona del London Bridge, a Londra. Lo conferma la polizia.

Un portavoce di Scotland Yard ha affermato che la vicenda viene trattata come un fatto terroristico, anche se non sono ancora chiari i contorni della vicenda, e che l’uomo ucciso dagli agenti indossava un giubbotto esplosivo che si è poi rivelato finto.

Due morti e tre feriti: è questo il bilancio confermato dalla polizia metropolitana di Londra.

LEGGI ANCHE: In India neanche i poliziotti proteggono più i cristiani.

Sadiq Khan, sindaco di Londra ha affermato: «Il mio cuore è con le vittime e con le loro famiglie. Grazie ai nostri coraggiosi servizi di emergenza per la coraggiosa risposta all’orrendo attacco di oggi. Noi dobbiamo – e vogliamo – rimanere risoluti nella nostra determinazione di essere forti di fronte al terrore. Quelli che ci attaccano e cercano di dividerci non avranno mai successo».

La leader Lib Dem Jo Swinson ha detto: ‘«Ovviamente, non sappiamo esattamente cosa è accaduto e il mio pensiero va a tutti coloro che sono stati coinvolti in questo incidente in vario modo. Compresa, ovviamente, la coraggiosa polizia che sta affrontando quanto accaduto con professionalità. Sono i primi a rispondere in questi momenti difficili».

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati