Storie

Assistente medico regala chitarra a paziente oncologico: commozione in reparto

Quando la solidarietà umana affianca la competenza professionale

Curtis Exum, 62 anni, era stato ricoverato nell’Unità di Oncologia dell’UConn John Dempsey Hospital. “Ero davvero triste e la mia sanità mentale era in un brutto posto”, ha dichiarato l’uomo, quando un assistente medico con un piccolo gesto di solidarietà ha risollevato la sua condizione, regalandogli qualche attimo di spensieratezza.

Sammy Myers, infatti, era venuto a conoscenza del fatto che Exum fosse un chitarrista. Notando lo stato emotivo dell’uomo, ha deciso di fare qualcosa di concreto per lui. Ricordandosi della vecchia chitarra della figlia, che giaceva abbandonata in un angolo di casa, ha deciso di portarla in ospedale insieme ad un amplificatore e regalarla al paziente.

“È stata la cosa più carina che qualcuno abbia mai fatto per me“, ha detto Exum, “Questo ha salvato la mia sanità mentale. È stato così bello. Ho dovuto lottare per tutto ciò che ho avuto in tutta la mia vita e avere un estraneo che mi ha dato un tale dono, ha salvato la mia salute mentale“.

Dopo un soggiorno di dieci giorni, Exum ha dovuto lasciare l’ospedale e Myers è venuto nella sua stanza per sentirlo suonare. Tutti avevano le lacrime agli occhi. “L’ho data dal cuore e sono così felice che gli piaccia, se lo merita”, ha detto Myers. Ora ha qualcosa da aspettarsi quando torna a casa“.

 

Tag

Gina Lo Piparo

Laureata in Scienze dell'antichità, ama la natura, i viaggi, la poesia, l'arte, la scrittura e Dio, fonte di tutte queste cose. Missionaria, crede nei valori cristiani, che intende come uno stile di vita concreto, reale e rivoluzionario.

Articoli correlati

Rispondi

Back to top button
Close