Arriva #stopanimalselfies, la campagna per proteggere la fauna selvatica dai turisti

di Gina Lo Piparo

L’iniziativa è stata promossa dal governo portoricano al fine di contrastare il turismo aggressivo verso la fauna locale. Boom di selfie con animali finti all’urlo di «Non maltratto animali selvatici per un selfie».

Selfie con animali finti per proteggere quelli veri dai maltrattamenti di una società sempre più schiava dell’apparenza. È quanto promosso dal Governo della Costa Rica, in collaborazione con diverse società turistiche, per proteggere gli animali selvatici tipici della propria regione da turisti un po’ troppo invadenti.

Come spiega GreenMe, la campagna prende il nome di #stopanimalselfies e coloro che vogliono aderirvi sono invitati a farlo dando il buon esempio: postare una foto con animali finti, usando l’hashtag indicato e la didascalia «Non maltratto animali selvatici per un selfie».

LEGGI ANCHE: Cosa succederebbe all’uomo se tutte le api morissero?

L’iniziativa sta riscuotendo consensi; basta un rapido giro su Instagram per vedere facce entusiaste accanto a peluche di dimensioni più o meno grandi, che sostituiscono gli esemplari della fauna selvatica. Quest’ultima, infatti, non essendo abituata alla presenza dell’uomo, può essere vittima di spaventi quanto di malattie causate dall’interazione tra specie.

Visualizza questo post su Instagram

Desde Costa Rica y a través del Instituto Costarricense de Turismo y @minaecr , se está lanzando la campaña #StopAnimalSelfies por medio de la cual buscamos generar conciencia entre quienes visitan zonas donde viven animales silvestres y que guarden una distancia prudencial al tomarles fotografías. — ¿Que efecto tienen los selfies en los animales? .Pueden causarles la muerte debido al estrés al que son expuestos o dañar su visión en muchos casos, esto sin olvidar que se practica una “exclavitud” en muchas especies alrededor del mundo, prueba de eso es el aumento de un 292% en lnstagram de selfies con animales. —- Los invitamos a subir un selfie con sus peluches utilizando el hashtag #StopAnimalSelfies 💚🐒🇨🇷

Un post condiviso da ELLIAN (@ellianwolf) in data:

La Costa Rica, che promuove l’ecoturismo ed ospita oltre il 5% della biodiversità mondiale, si è dimostrata sensibile a tematiche di questo tipo tanto da aver ricevuto il titolo di campione delle Nazioni Unite della Terra nel 2019. Una serie di importanti suggerimenti sono stati, dunque, trasmessi dal governo per promuovere il rispetto degli animali: mantenere una distanza di sicurezza, osservarli in silenzio e rispettosamente, rispettarne i comportamenti naturali, non toccarli, afferrarli, abbracciarli o inseguirli per avere un contatto diretto. Meglio evitare anche di offrire loro cibo e di lanciare oggetti o bussare sulle barriere per farli muovere o svegliare.

Gina Lo Piparo

LEGGI ANCHE: Paola Ferrari: “Ho scoperto di avere un fratello quando era già morto”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati