Gender

Ancora lgbt al cinema: c’è un personaggio gay in “Avengers: Endgame”

Atteso da migliaia di fan, il film Avengers: Endgame presenta un personaggio gay. E anche uno bisessuale.

Continua la propaganda lgbt+ al cinema, con buona pace di Disney e Marvel. Anche in Avengers: Endgame, blockbuster attesissimo dai fan, c’è un personaggio gay. E ce n’è anche uno bisessuale, o almeno così pare.

Il personaggio gay è un personaggio minore, ma parla esplicitamente della sua omosessualità.  Inoltre ha un peso non indifferente, dato che è interpretato dal co-regista del film Joe Russo, che fa così un cameo.

Il personaggio appare all’inizio. La scena riprende dei civili che sono sopravvissuti agli eventi di Avengers: Infinity War, alle prese con le morti provocate nel film precedente.

Russo parla di un appuntamento con un altro uomo: dice esplicitamente “sono andato a cena con lui”, “sono uscito con lui”, “ho avuto un appuntamento con lui”.

Interrogato sul perché di questa presenza, il co-regista ha detto che “il film si batte per i diritti di tutti. Fare interpretare un personaggio gay a uno di noi registi serve a dare un chiaro segnale”.

Un segnale che la Disney sta lanciando forte e chiaro dopo aver sottinteso che la principessa di Frozen, Elsa, è omosessuale.  In Avengers: Endgame c’è poi un altro personaggio con una sessualità ambigua.

Si tratta di Valchiria, interpretata da Tessa Thompson. Proprio l’attrice ha dichiarato che “il mio intento è quello di restituire un personaggio bisessuale. Perché l’amore arriva da ogni parte. Non da una sola”.

Tag

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close