Amazzonia, il governo brasiliano ha rifiutato 20 milioni di dollari di aiuti dal G7

di VoceControCorrente

Il presidente Jair Bolsonaro ha scelto di rifiutare gli aiuti del G7 e il capo gabinetto ne ha approfittato per attaccare Emmanuel Macron.

Il Governo brasiliano ha scelto di rifiutare l’offerta del G7 di 20 milioni di dollari di aiuti per la lotta agli incendi nella foresta pluviale amazzonica.

Il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, ha messo in dubbio i dati internazionali sugli incendi in Amazzonia e ha sostenuto che rientrano nella normalità e che sono sotto sotto controllo.

Il governo brasiliano, nel rifiutare gli aiuti, ha anche attaccato il presidente francese Emmanuel Macron: «Apprezziamo l’offerta – ha affermato il capo di gabinetto del presidente Onyx Lorenzoni – ma forse quelle risorse sono più utili per il rimboschimento dell’Europa»

E ancora: «Se Macron non può nemmeno evitare un incendio prevedibile in una chiesa che è un sito del patrimonio mondiale, cosa può insegnare al nostro Paese?», ha aggiunto, riferendosi al rogo che ha distrutto la cattedrale di Notre-Dame, avvenuto nel tardo pomeriggio del 15 aprile scorso.

Chissà, a questo punto, se Bolsonaro rifiuterà anche i 5 milioni di dollari che Earth Alliance – organizzazione ambientale dell’attore Leonardo DiCaprio – ha deciso di investire per aiutare l’Amazzonia.

Quei soldi sono destinati – come si apprende da CronacaSocial – alle comunità indigene che stanno lavorando per proteggere il polmone verde del Pianeta.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati