Politica

Altra lite a Otto e Mezzo, Lilli Gruber a Giorgia Meloni: “Non dica sciocchezze”

Altro litigio a Otto e Mezzo tra la conduttrice Lilli Gruber e un suo ospite. Stavolta è stato il turno di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia.

Ci risiamo. Ancora una volta una discussione tra la giornalista Lilli Gruber e un politico invitato alla sua trasmissione, Otto e Mezzo (La7).

Stavolta, infatti, è toccato a Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, pochi giorni dopo lo scontro con Matteo Salvini e qualche screzio con Matteo Renzi.

Tutto ha avuto inizio quando si è affrontato il tema dei rapporti tra i governi e l’Unione Europea e quando Giorgia Meloni ha affermato: «Lungi da me difendere il governo gialloverde, ma le ricordo che l’Europa costrinse quel governo a passare da un deficit di 2,4% del Pil a 1,4% del Pil. Con Matteo Renzi il deficit era del 2,5%, e all’Unione europea andava bene. Conte parte da un deficit del 2,2% ,e voglio vedere cosa dirà l’UE: ad occhio dirà che andra bene, perché quando un governo fa gli interessi di Francia e Germania ti lascia passare. Si chiama ricatto, non Unione europea».

Ed ecco come ha replicato Lilli Gruber: «Sta dicendo sciocchezze: dire che i 27 paesi fanno gli interessi della Germania è una sciocchezza. Tutti parametri erano diversi, a cominciare dal dato della crescita».

La controreplica di Giorgia Meloni: «Io sono stufa di questo atteggiamento. Se dice che io dica delle sciocchezze mi deve rispondere nel merito, perché io sono abituata ad argomentare», ricordando che «i dati erano tutti peggiori».

E non finisce qui, perché la Gruber ha ribattuto così: «Guardi io non mi metto a litigare con lei», con conseguente reazione della Meloni: «Se non vuole litigare con me non deve dire che dico sciocchezze».

Leggi anche: Di Maio: “Salvini ha tradito gli italiani, per me è finita”.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close