Abuso d’ufficio, indagato governatore della Lombardia Attilio Fontana

di VoceControCorrente

Soltanto ieri erano stati arrestati due esponenti della maggioranza in regione.

Attilio Fontana è indagato per abuso d’ufficio. Il governatore lombardo, eletto con la Lega risulta coinvolto nell’inchiesta della Dda di Milano, che soltanto ieri ha portato all’arresto di 28 persone. La notizia è stata diffusa stamattina dal Corriere della sera, per poi essere confermata dall’Ansa.

Secondo il quotidiano, le accuse su Fontana riguardano un incarico dato al suo ex socio di studio Luca Marsico, dopo che questo si era candidato alle regionali, ma non era stato eletto. Si tratta dell’avvocato Luca Marsico.

Ma il presidente della regione resta estraneo alle accuse di corruzioni, che hanno invece inchiodato e fatto arrestare alcuni esponenti di Forza Italia in Lombardia. Ieri, infatti, a finire in manette sono stati Pietro Tatarella (candidato alle Europee) e Fabio Altitonante (coordinatore di Fi Milano).

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un 'Mi Piace' sulla nostra pagina Facebook!

Articoli Correlati