x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Danni permanenti dopo il vaccino, manifestanti chiedono un fondo di solidarietà al Governo

Voce Contro Corrente

Danni permanenti dopo il vaccino, manifestanti chiedono un fondo di solidarietà al Governo

lunedì 06 Dicembre 2021 - 17:15
Danni permanenti dopo il vaccino, manifestanti chiedono un fondo di solidarietà al Governo

“Dopo la prima dose di vaccino ho accusato una forte stanchezza ma dopo la seconda dose questa stanchezza si è trasformata in atroci dolori muscolari per tutto il corpo, non potevo muovere la gambe, le braccia. Dopo varie visite mediche mi è stata diagnosticata una fibromialgia post vaccino: le due somministrazioni, in sostanza, hanno riattivato un banale virus contratto da giovane, il Citomegalovirus”.

Questo è il racconto di Maria, il nome è di fantasia, ma la storia è vera. Dopo le due dosi di vaccino, lei come diverse altre persone, hanno avuto effetti avversi anche gravi e oggi si sono ritrovati sotto il ministero della Salute a manifestare con il gruppo Ucdl, l’Unione per le cure, i diritti e le libertà, per ottenere un incontro con il titolare del dicastero Roberto Speranza affinché le persone con danni post vaccino possano usufruire di un fondo di solidarietà per le cure e possano avere un’esenzione per il super green pass. Sono un centinaio le persone che hanno preso parte alla manifestazione, alcuni sono delegazioni o parenti delle persone colpite dagli effetti avversi post vaccino, in mezzo a loro anche diversi no-vax:

“Dopo aver ascoltato la storia della mia amica sulla morte del figlio, il vaccino non voglio farlo, ho paura. Io ho vari disturbi al sistema immunitario, temo di subire danni permanenti”. Maria, la prima a parlare, è una donna di 74 anni ed è stata relativamente fortunata, perché altri hanno avuto problemi di pericardite, miocardite, e disturbi complessivi del sistema immunitario, parestesie, lipotemie, herpes, crisi ipertensive.

“Parliamo però anche di decessi”, spiega Erich Grimaldi, avvocato e portavoce di Ucdl, che oltre a guidare la truppa dei manifestanti, spiega all’agenzia Dire come il problema degli effetti avversi post vaccino sia più ampio: “alcuni di questi non si sono ancora ripresi e forse avranno un danno permanente, mentre per coloro, pochi, che sono deceduti, non c’è stata neanche l’occasione di un’autopsia per verificare se l’inoculazione fatta 12 ore prima ne abbia determinato la morte”

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta