x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Choc nel Lazio: arriva un portale con tutte le info per abortire

Voce Contro Corrente

Choc nel Lazio: arriva un portale con tutte le info per abortire

mercoledì 04 Agosto 2021 - 20:12
Choc nel Lazio: arriva un portale con tutte le info per abortire

L’attacco alla vita umana continua imperterrito, come sempre per mano dei radicali. Stavolta l’ultima azione vergognosa riguarda il Lazio, dove è stato creato un portale online che illustrerà tutte le info utili per l’aborto.

“Grazie a un nostro emendamento al collegato approvato dall’aula questo pomeriggio prende vita, prende vita un provvedimento che abbiamo fortemente voluto e che riteniamo tanto urgente quanto necessario: la costruzione di un portale con tutte le informazioni utili alle donne che scelgono di abortire”. Lo dichiara in una nota Alessandro Capriccioli e Marta Bonafoni, capigruppo rispettivamente di +Europa Radicali e della “lista civica Zingaretti” al Consiglio regionale del Lazio.

“La cronaca degli ultimi mesi ci ha raccontato di un Paese in cui abortire è ancora molto problematico e le donne che decidono di ricorrere a questa pratica si trovano ad affrontare sofferenze e umiliazioni, al netto di tutte le incertezze dovute a una quasi totale mancanza di informazioni – aggiungono i consiglieri regionale -. Per questo, abbiamo deciso di intervenire mettendo a disposizione delle donne del Lazio un portale, che verra’ pubblicato sul sito della Regione, dove si potranno reperire tutte le notizie che servono: dalla spiegazione del percorso che bisogna affrontare per procedere all’interruzione volontaria di gravidanza o per motivi terapeutici fino all’elenco dei consultori e delle strutture ospedaliere in cui si pratica l’aborto farmacologico o terapeutico, passando per i dati relativi al numero e alla percentuale del personale obiettore e non obiettore per struttura ospedaliera e tutta la modulistica utile scaricabile dal sito.

Alla data del 29 luglio, dall’inizio di quest’anno, gli aborti sono stati già 24.458.000. Se l’andamento sarà costante, si stima che, alla fine del 2021, le interruzioni di gravidanza si attesteranno tra i 44 e i 45 milioni.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta