x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Archeologia, ritrovato un amuleto con il nome del Dio d’Israele risalente a 1500 anni fa

Voce Contro Corrente

Archeologia, ritrovato un amuleto con il nome del Dio d’Israele risalente a 1500 anni fa

giovedì 27 Maggio 2021 - 21:07
Archeologia, ritrovato un amuleto con il nome del Dio d’Israele risalente a 1500 anni fa

È stato consegnato all’Autorità israeliana per le Antichità un amuleto con il nome del Dio d’Israele risalente a circa 1.500 anni fa e portato alla luce 40 anni fa. Ne ha dato notizia la stessa Autorità, come riferisce il sito Israele.net, ringraziando il donatore per il suo senso civico.

Il ciondolo da collana era stato trovato dalla defunta Tova Haviv, una dei primi membri della comunità di Arbel, vicino a Tiberiade. Il moshav corrisponde a un antico insediamento ebraico del periodo bizantino, che è anche l’era talmudica in Galilea. Un membro della famiglia di Haviv ha ora consegnato il reperto all’Authorità.

Il ciondolo in bronzo reca la figura di un cavaliere che trafigge con una lancia una figura femminile sdraiata sulla schiena. Incisa a semicerchio sopra il cavaliere c’è un’iscrizione greca che recita: “L’unico Dio che vince il male”.

Sotto le gambe del cavallo vi sono quattro lettere greche corrispondenti al tetragramma del nome ebraico di Dio. Secondo il ricercatore Eitan Klein, le caratteristiche del reperto e il luogo del ritrovamento possono indicare che non solo cristiani e gnostici, ma anche ebrei del V-VI secolo d.C. usavano portare tali amuleti contro il malocchio.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta