x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Covid, Miguel Bosè punta il dito contro i responsabili: “Falsa pandemia creata da miliardari”

Voce Contro Corrente

Covid, Miguel Bosè punta il dito contro i responsabili: “Falsa pandemia creata da miliardari”

giovedì 22 Aprile 2021 - 12:24
Covid, Miguel Bosè punta il dito contro i responsabili: “Falsa pandemia creata da miliardari”

Miguel Bosè continua a far parlare di sè dopo l’intervista rilasciata sull’emittente tv La Sexta con dichiarazioni negazioniste sulla pandemia.

Ecco qual è la sua teoria: “Questa falsa pandemia non è nata dalla Cina, ma da un cartello di supermiliardari psicopatici che rispondono al nome di Forum di Davos”. 

Nella seconda parte dell’intervista televisiva, Miguel Bosé ha esordito continuando sulle sue posizioni negazioniste.

“Solo io possiedo la verità, altro che bufale. Sono negazionista e lo dico a testa alta. Non mi interessa ciò che pensano gli altri, se avessi dato peso alle parole di altri non avrei mai avuto questa carriera”. Poi il cantante ha rincarato la dose: “Dov’è il virus? Io non lo vedoQuesto è solo un complotto per sottomettere i popoli e vendere i vaccini, io mi sono informato e documentato. Non ci servono i vaccini, ma le cure”.

Bosè rincara la dose: “Questa falsa pandemia non è nata dalla Cina, ma da un cartello di supermiliardari psicopatici che rispondono al nome di Forum di Davos. Hanno pianificato tutto questo da 10-15 anni, basta cercare le informazioni sul web e troverete tutto. Queste persone si credono padroni dell’umanità e del pianete perché sono molto ricchi e molto arroganti. Per poi incalzare con toni profetici: “Ma vedrete: cadranno tutti, uno dopo l’altro. Politici, scienziati e imprenditori farmaceutici: non potranno più uscire di casa tranquilli. Ci sarà un’altra Norimberga e coinvolgerà tutto il sistema, da destra a sinistra. Voglio un mondo nuovo e lo avremo”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta