x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

L’Hertha Berlino licenzia l’allenatore dei portieri per commenti omofobi

Voce Contro Corrente

L’Hertha Berlino licenzia l’allenatore dei portieri per commenti omofobi

mercoledì 21 Aprile 2021 - 13:10
L’Hertha Berlino licenzia l’allenatore dei portieri per commenti omofobi

L’Hertha Berlino ha licenziato l’allenatore dei portieri Zsolt Petry per aver rilasciato un’intervista con commenti omofobi parlando di immigrazione e omosessualità.

Il 54enne, parlando con il quotidiano Magyar Nemzet, ha definito la politica di immigrazione dell’UE la “rovina morale” dell’Europa, criticando anche il portiere dell’RB Lipsia Peter Gulacsi per il suo sostegno pubblico al matrimonio tra persone dello stesso sesso.

“La maggioranza della società ungherese non è d’accordo con l’opinione liberale di Péter Gulácsi sulle famiglie arcobaleno. Per questo molti hanno cominciato a criticarlo. In realtà Péter Gulácsi – ha affermato l’allenatore dei portieri – si è semplicemente attenuto ai suoi principi. In linea di principio, non può e non deve essere condannato per aver espresso la sua opinione. Non so cosa abbia portato Péter a schierarsi a favore delle persone omosessuali, travestite e di altro genere. Se fossi in lui, come atleta, mi concentrerei sul calcio e non commenterei pubblicamente le questioni sociopolitiche”, aveva dichiarato Petry.

“Non capisco come l’Europa possa affondare così moralmente in basso; la politica dell’immigrazione è un’espressione di caduta morale. L’Europa è un continente cristiano. Continuiamo a vivere secondo i valori nazionali che abbiamo imparato nel corso degli anni. I liberali gonfiano ogni opinione contraria” – conclude -. “Quando pensi che la migrazione non sia positiva, perché i criminali hanno invaso il continente, ti accusano di essere un razzista”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta