x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Ddl Zan, adesso anche il centrosinistra si oppone alla legge: “Pericolosa sovrapposizione tra sesso e genere”

Voce Contro Corrente

Ddl Zan, adesso anche il centrosinistra si oppone alla legge: “Pericolosa sovrapposizione tra sesso e genere”

giovedì 15 Aprile 2021 - 19:54
Ddl Zan, adesso anche il centrosinistra si oppone alla legge: “Pericolosa sovrapposizione tra sesso e genere”

Si fa sempre più accesa la discussione sul Ddl Zan. Stavolta è il centrosinistra a voler ritardare la discussione. Le critiche sono arrivate da un gruppo di persone “che fanno riferimento all’area politica del centrosinistra, ispirati ai valori di estrazione democratica e progressista (…) da sempre schierati in battaglie contro ogni discriminazione, per la difesa dei diritti e la libertà delle donne”. 

“Una legge attesa da decenni è stata, trasformata, in una proposta pasticciata, incerta sul tema della libertà d’espressione, offensiva perché introduce l’’identità di genere’, termine divenuto il programma politico di chi intende cancellare la differenza sessuale per accreditare una indistinzione dei generi. Un articolato che mischia questioni assai diverse fra loro e introduce una confusione antropologica che preoccupa.  Fra le conseguenze vi sono la propaganda di parte, nelle scuole, a favore della maternità surrogata e l’esclusione di ogni visione plurale nei modelli educativi”.

Da qui la ferma richiesta. “Si tratta di un testo che va emendato prima di essere approvato, perché una legge scritta male porta a delle interpretazioni ed applicazioni controverse che riducono i diritti e non ne consentono la piena tutela”. [CONTINUA A LEGGERE]

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta