x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Neonato ustionato a Napoli, arrestati i genitori per maltrattamenti

Voce Contro Corrente

Neonato ustionato a Napoli, arrestati i genitori per maltrattamenti

mercoledì 17 Marzo 2021 - 12:37
Neonato ustionato a Napoli, arrestati i genitori per maltrattamenti

Arrestati Concetto Bocchetti, 46 anni, e Alessandra Terracciano, 36, genitori del neonato di quattro giorni ricoverato ieri all’ospedale Santobono di Napoli. Il piccolo aveva il corpo ustionato, probabilmente a causa di acqua bollente o candeggina.

Per i due genitori, già noti alle forze dell’ordine, l’accusa è di abbandono di minori e maltrattamenti con lesioni gravissime.

Neonato ustionato a Napoli: arrestati i genitori

I soccorsi erano stati allertati dal padre del piccolo Vincenzo. Alessandra Terracciano lo aveva partorito tre giorni prima in casa. La gravidanza era stata tenuta nascosta.

La coppia è seguita dai servizi sociali e ha già perso la patria potestà di altri due figli.

Il neonato presentava delle lesioni da parto, mai medicate, e il corpo ustionato. Portato d’urgenza all’ospedale pediatrico Santobono, Vincenzo ha subito un intervento chirurgico ed è ora ricoverato in prognosi riservata.

Alessandra Terracciano, ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale Loreto Mare di Napoli, è piantonata dai carabinieri. Concetto Bocchetti, invece, si trova nel carcere di Poggioreale.

Ad emettere il provvedimento il sostituto procuratore Francesca De Renzis e il procuratore aggiunto Raffaello Falcone.

Leggi anche: Lucca, in coma una neonata di 40 giorni positiva a metadone e cocaina

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta