x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Omicidio Ferrera a Palermo, la tragica versione delle testimoni

Gabriele Giovanni Vernengo

Omicidio Ferrera a Palermo, la tragica versione delle testimoni

martedì 16 Marzo 2021 - 17:11
Omicidio Ferrera a Palermo, la tragica versione delle testimoni

Il processo vede imputati Salvatrice Spataro (meglio conosciuta con il nome di Ilenia), Vittorio e Mario Ferrera. I tre uccisero Pietro Ferrera, marito di Ilenia e padre dei due ragazzi. I legali degli imputati continuano a seguire la pista della legittima difesa. Dopo la condanna in primo grado, da qualche giorno è cominciato il processo d’Appello

Condannati in primo grado a 14 anni di reclusione per avere ucciso il proprio “padre e marito – padrone”, Pietro Ferrera, nel dicembre 2018 nel quartiere Falsomiele di Palermo, Salvatrice Spataro (detta Ilenia),Vittorio e Mario Ferrera stanno affrontando il processo d’appello che avuto il via proprio qualche giorno fa.

I tre imputati sono difesi dagli avvocati Simona La Verde e Giovanni Castronovo, i quali continuano a credere nella loro innocenza, sostenendo la tesi della legittima difesa che sarebbe documentata anche da un video.

La redazione di Vocecontrocorrente.it ha raccolto in esclusiva la testimonianza di Federica Stagno e Doretea Puccio, rispettivamente fidanzate di Vittorio e Mario. E chiaramente, è disponibile ad accogliere eventuali repliche da parte delle parti citate e coinvolte.
Attraverso la loro testimonianza, le due cognate vogliono fare chiarezza su quanto accaduto la notte del tragico evento.

LA TESTIMONIANZA DELLE DUE COGNATE

«Era la notte tra il 14 e il 15 dicembre del 2018 – inizia così il racconto delle due cognate – quando la vita della famiglia Ferrera, così come quella di chi, come noi, è stato indirettamente coinvolto in questa triste vicenda, è radicalmente cambiata».


«Questa famiglia, apparentemente felice e colma d’amore – sottolineano le due cognate – in realtà celava al suo interno le più inaudite violenze che si possano mai immaginare. Non è facile per noi star qui a raccontare, sono tante le cose da dire, altrettanto è il rispetto che nutriamo per una storia così delicata e all’interno della quale, emotivamente, ci siamo pienamente dentro. Siamo Federica e Dorotea, e siamo le fidanzate rispettivamente del primogenito e del secondogenito di Ilenia e Pietro, Vittorio e Mario Ferrera, due ragazzi eccezionali, buoni, e talmente umili e sinceri che ci hanno portato a credere nell’amore come la più aulica forma di benessere in questa vita piena di ostacoli».


«Proprio nel nome di questo amore – spiegano Federica e Dorotea – ci impegniamo oggi attivamente nella divulgazione della storia di questa famiglia che merita ascolto, rispetto e soprattutto giustizia! Stiamo insieme ai ragazzi dall’estate 2017, e dallo stesso arco di tempo conosciamo l’intera famiglia Ferrera».

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta