x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Maltempo, l’ondata di freddo raggiunge il Sud Italia: Eolie isolate

Voce Contro Corrente

Maltempo, l’ondata di freddo raggiunge il Sud Italia: Eolie isolate

domenica 14 Febbraio 2021 - 12:01
Maltempo, l’ondata di freddo raggiunge il Sud Italia: Eolie isolate

L’aria fredda che sta sferzando l’Italia inizia ad attenuarsi sulle Regioni settentrionali ma raggiungerà l’apice al Sud e sulle isole.

Le Eolie sono isolate per il maltempo. Dai 15 gradi dei giorni scorsi si è scesi a 7 gradi per il forte vento che soffia da nord-nord-ovest ed il mare è molto mosso. Fermi ai porti aliscafi e navi. In mattinata alla volta di Milazzo è partito il traghetto “Lippi” della Siremar. Nella rada di Lipari si è riparata la nave cisterna della Marnavi di Napoli.

Maltempo in tutta Italia, gli interventi dei Vigili del Fuoco

Sono oltre mille gli interventi effettuati dai vigili del fuoco in tutta Italia nelle ultime 24 ore. L’ondata di maltempo che ha portato piogge, neve e forte vento su buona parte del paese e in particolare sulle regioni del centrosud.

Le situazioni più critiche si sono registrate in Campania, specie nelle provincie di Napoli e Salerno. Qui sono oltre gli 300 interventi per alberi pericolanti, rimozione ostacoli e ripristino della viabilità. In Toscana sono stati svolti 310 interventi, soprattutto tra le province di Firenze e Prato.

Un centinaio sono invece gli interventi in Emilia Romagna, in particolare nelle province di Bologna e Forli. In Abruzzo le forti nevicate hanno determinato problemi di viabilità anche in autostrada e le squadre sono state impegnate per la messa in sicurezza di strutture pericolanti.

Interessate dal maltempo anche l’Umbria, dove ci sono state 130 operazioni di soccorso, e le Marche, con 150 interventi per le abbondanti nevicate.

Maltempo al sud Italia, nevica in Puglia su uliveti e mandorli

“Nevica in Puglia sugli uliveti e sui mandorli fioriti, con la straordinaria morsa di gelo che ha stretto la regione per il brusco abbassamento delle temperature di oltre 10 gradi, mentre forti raffiche di vento gelido sferzano alberi e campagne”.

E’ quanto riferisce Coldiretti Puglia, che parla di disagi nella circolazione soprattutto nelle aree rurali per la neve e le strade ghiacciate, mentre cresce l’allarme per le verdure in campo bruciate dal gelo.

“Sul Salento nelle province di Brindisi, Taranto e Lecce, ma anche nel barese e nel foggiano – riferisce in una nota – le campagne si sono improvvisamente imbiancate, ma la pericolosità maggiore è causata proprio dalle lastre di ghiaccio sia sulle strade che sulle colture”.

“Dobbiamo mettere a disposizione dei comuni maggiormente colpiti da neve e ghiaccio i nostri strumenti di lavoro. Pertanto, i trattori potranno essere utilizzati come spalaneve e gli spandiconcime saranno adattati come spargi sale sulle strade rurali e interpoderali, ma anche sulle strade asfaltate dei centri urbani e sulle statali”, afferma Savino Muraglia, Presidente di Coldiretti Puglia.

“L’interruzione dei collegamenti rischia di lasciare gli animali senza acqua e cibo per le difficolta’ di garantire l’approvvigionamento dei mangimi. Per non parlare dei danni provocati dal gelo alle condutture che portano l’acqua agli abbeveratoi. La situazione nelle prossime ore potrà divenire difficile nelle città, nei paesi e nelle campagne dove ci sono le coltivazioni invernali in campo bruciate dal gelo come cavoli, verze, cicorie e broccoli e si registra una impennata dei costi di riscaldamento delle serre”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta