x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

In Sicilia nasce il 391esimo Comune: si chiamerà Misiliscemi

Voce Contro Corrente

In Sicilia nasce il 391esimo Comune: si chiamerà Misiliscemi

mercoledì 03 Febbraio 2021 - 23:53
In Sicilia nasce il 391esimo Comune: si chiamerà Misiliscemi

In Sicilia nascerà un 391esimo Comune: sarà quello di Misiliscemi, che prenderà vita grazie al distacco di otto frazioni dal Comune di Trapani. L’Assemblea regionale siciliana, presieduta da Gianfranco Miccichè, ha approvato con voto segreto il disegno di legge che istituisce il Comune: 21 i voti favorevoli e 13 i contrari, con il Movimento cinque stelle che ha annunciato in Aula una astensione “motivata e sofferta”.

Le frazioni di Fontanasalsa, Guarrato, Rilievo, Locogrande, Marausa, Palma, Salinagrande e Pietretagliate daranno vita, quindi, al 391esimo Comune siciliano, il 25esimo della provincia di Trapani. L’istituzione del nuovo Comune arriva dopo la celebrazione di un referendum nel maggio del 2018 a cui ha partecipato il 52% degli aventi diritto.

Il Comitato del No: “Prendiamo atto con amarezza del risultato”

“Prendiamo atto con amarezza del risultato del voto dell’Assemblea regionale che ha conclamato la nascita del comune di Misiliscemi, determinando la secessione di Trapani. Non possiamo che rispettare il voto assembleare e riconoscere il merito ai nostri avversari di aver creduto e perseguito fino in fondo il loro obiettivo”. Lo dice il presidente del Comitato per il no al nuovo Comune di Misiliscemi, Maurizio Miceli. “Rimane l’amarezza – aggiunge – di chi è convinto che unire e non dividere oggi, in materia di enti locali, specie in Sicilia, sia la vera necessità che tutti dovremmo abbracciare e realizzare. Ringrazio in egual modo tutti coloro che, al contrario, si sono spesi per il ‘no’, le forze politiche, i nostri simpatizzanti, gli abitanti delle zone del nuovo comune di segno opposto al movimento di Tallarita. Quando si cade bisogna avere sempre la capacità di rialzarsi e noi siamo convinti che Trapani si rialzerà anche questa volta, nonostante tutto”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta