x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Impiegati in nero e violazioni delle normative: multa da 130mila per proprietario di rsa a Taormina

GinaLoPiparo

Impiegati in nero e violazioni delle normative: multa da 130mila per proprietario di rsa a Taormina

giovedì 19 Novembre 2020 - 10:33
Impiegati in nero e violazioni delle normative: multa da 130mila per proprietario di rsa a Taormina

Su 40 dipendenti solo 4 risultavano in regola. È quanto la guardia di finanza ha scoperto in merito ad una casa di riposo di Taormina, dove venivano perpetrate pesanti violazioni ai danni dei lavoratori.

Turni di lavoro da 12 ore, nessuna pausa, divieto di parlare con i colleghi, svolgimento di mansioni esterne rispetto a quelle d’assistenza: il titolare della rsa è stato denunciato e sanzionato con una multa da 130mila euro.

Taormina, ripetute violazioni delle normative sul lavoro

Nel corso delle indagini, la guardia di finanza ha appurato la presenza di numerose e ripetute violazioni della normativa nazionale e comunitaria in materia di organizzazione dell’orario di lavoro. A partite da orari lavorativi e riposo settimanale fino alla gestione delle ferie, dell’aspettativa obbligatoria e dei periodi di riposo: tutto si svolgeva in maniera arbitraria e non legale.

I contratti lavorativi prevedevano per 38 ore a settimana un guadagno tra 1.180 e 1.400 euro, mentre i dipendenti della casa di riposo svolgevano ben 45 ore in sette giorni per una paga da 700 euro. Questo indipendentemente dalle mansioni e dal tempo lavorato, ma non solo: i dipendenti, oltre ad occuparsi dell’assistenza degli ospiti della struttura, dovevano svolgere anche mansioni tecniche manuali, come lavaggio e stiratura.

Al proprietario della struttura è stata comminata una multa da 130mila euro. Stabilito anche l’obbligo di regolarizzare la posizione del personale e di pagare le somme dovute a titolo di ritenute fiscali e previdenziali.

Gli inquirenti hanno, infine, manifestato preoccupazione circa il fatto che i dipendenti svolgessero diverse attività potendo causare contagi, qualora non si fossero attenuti alle procedure prestabilite.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta