x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Sindrome infiammatoria multisistemica, l'allarme dell'OMS

GinaLoPiparo

Sindrome infiammatoria multisistemica, l'allarme dell'OMS

lunedì 18 Maggio 2020 - 13:31
Sindrome infiammatoria multisistemica, l'allarme dell'OMS

Segnlati diversi casi, in Usa ed Europa, di bambini e adolescenti con 'Sindrome infiammatoria multisistemica'. Oms avverte: servono dati maggiori.

Bambini e adolescenti in terapia intensiva per un’infiammazione multisistemica dai tratti simili alla malattia di Kawasaki e alla sindrome da shock tossico.
L’Oms ricorda i recenti report da Usa ed Europa relativi a diversi casi di pazienti con una patologia ‘acuta’ accompagnata da una ‘sindrome iper infiammatoria’ inficiante diversi organi.
L’ipotesi iniziale è che la sindrome sia connessa al Covid-19, data la sierologia positiva nella maggioranza dei pazienti pediatrici, trattati con terapie antinfiammatorie.
L’allarme dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è chiaro: «È essenziale caratterizzare questa sindrome ed i suoi fattori di rischio, capire le cause e descrivere gli interventi per il trattamento». Tra i punti ancora oscuri, se la distribuzione in Europa e nord America corrisponda alla realtà dei fatti o semplicemente negli altri Paesi la condizione non sia stata riconosciuta e rilevata.
«Urgente bisogno di raccogliere dati standardizzati che descrivano le manifestazioni cliniche, la gravità, esiti ed epidemiologia»: la definizione preliminare di ‘Sindrome infiammatoria multisistemica’, adoperata dall’Oms, serve solamente all’identificazione dei casi sospetti o confermati, ma sarà rivista in presenza di maggiori dati.

Gina Lo Piparo

LEGGI ANCHE: Primo caffè dopo il lockdown, cliente lascia 50 euro

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta