x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Zingaretti (PD): “Non voglio che questo governo cada ma…”

Voce Contro Corrente

Zingaretti (PD): “Non voglio che questo governo cada ma…”

mercoledì 30 Ottobre 2019 - 13:47
Zingaretti (PD): “Non voglio che questo governo cada ma…”

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti è stato intervistato da Circo Massimo di Radio Capital. Ecco cos'ha detto.

«Io non voglio che questo governo cada, voglio che mantenga gli impegni con gli Italiani e dico, non per farlo cadere, ma per farlo continuare, che se non realizza quello che ha detto di voler realizzare non ce la fa».

Così Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico, ospite a Circo Massimo su Radio Capital.

Alla domanda se Giuseppe Conte potrà essere un candidato alle elezioni Zingaretti ha risposto: «L’alleanza lo deciderà. Conte sta svolgendo bene il suo lavoro, ma non voglio che si dica che Conte sarà il candidato del Pd. Ripeto: sostegno leale a questo governo ma non per vivacchiare, per giocare o per polemizzare. Noi saremo dentro questo governo la forza più unitaria, leale e chiara sugli obiettivi. Bisogna resistere fino a quando si ottengono risultati, se si ragiona sul bisogna resistere fino all’elezione del presidente della Repubblica, si giustificherebbe il fatto di non fare nulla fino a una data e allora sì, ha ragione chi lo dice, gli italiani non capirebbero nulla. Non si può stare al governo per fare nomine e occupare poltrone, bisogna stare al governo per produrre dei fatti».

Nicola Zingaretti

Zingaretti ha poi dato i voti all’attuale esecutivo: «Al governo do 6,5-7 sulle scelte, 4 sul comportamento politico. Io non avevo l’ansia di farlo nascere a prescindere e non ho l’ansia di farlo cadere a prescindere. Vorrei solo un governo che funzioni. Non si governa per se stessi, ma per gli altri. I contenuti e le scelte che si stanno facendo non sono sbagliate, ma bisogna crederci di più».

Infine, domanda sul prossimo Capo dello Stato: «Mario Draghi è una delle più  grandi personalità italiane in Europa e nel mondo e sarebbe sicuramente un eccellente servitore dello Stato».

Leggi anche: Di Maio: “Basta alleanze con il Partito Democratico”.