x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Senegalese stupra una commessa, incastrato tramite il test del dna

Voce Contro Corrente

Senegalese stupra una commessa, incastrato tramite il test del dna

martedì 30 Luglio 2019 - 09:18
Senegalese stupra una commessa, incastrato tramite il test del dna

L’uomo è stato identificato e arrestato.

Sono passati quasi due mesi da quando una giovane commessa di Bergamo è stata rapinata e sequestrata da un uomo di origini straniere. Era il 7 giugno 2019, quando questi era riuscito a estorcerle circa duecento euro ma – fatto assai più grave – ne aveva abusato sessualmente. La ragazza, sebbene sconvolta – era riuscita a fornire l’identikit dell’aggressore ai Carabinieri.

Gli inquirenti hanno disposto inoltre il test del dna, sul materiale biologico emerso dallo stupro, per certificare i sospetti. Grazie a tutto ciò è stato possibile identificare il rapinatore-stupratore. Si tratta di un senegalese di 29 anni, che già nel 2014 aveva subito una condanna di un anno e due mesi per violenza sessuale. A lui si ascrivono altri reati, tutti legati a stupri ed episodi simili. Ora i Carabiniere sono riusciti ad arrestarlo.