x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

‘Gli omosessuali non sono vessati’, così Platinette fa infuriare gli lgbt

Voce Contro Corrente

‘Gli omosessuali non sono vessati’, così Platinette fa infuriare gli lgbt

martedì 23 Luglio 2019 - 07:45
‘Gli omosessuali non sono vessati’, così Platinette fa infuriare gli lgbt

La drag queen più famosa della Tv italiana ha raccontato di sé in un programma di Rai1.

Omosessuali, diritti e unioni civili. E’ un Mauro Coruzzi a tutto campo quello intervistato alla trasmissione di Rai1 “Io e te”. Lo storico personaggio della tv e della radio, meglio conosciuto con il suo nome da drag queen “Platinette” si è espresso su temi molto delicati, come le unioni lgbt e la presunta ghettizzazione dei gay in Italia.

“La mia volontà, anche con il travestimento, è quella di contestare” ha dichiarato Coruzzi “perchè la contestazione dovrebbe e potrebbe essere una materia da insegnare a scuola. Non si accetta il pensiero dominante solo perché tale, ma perchè si è elaborato personalmente”

Poi una bella frecciatina lanciata contro la lobby lgbt: “Personalmente può darsi che io abbia un’opinione su qualcosa, ad esempio le unioni civili che io non farei mai nella vita. Ma non perché la reputi una sconvenienza, ma perché non credo a questo tipo di necessità data dai documenti e da tutto il resto”.

Infine, parlando di diritti, rivendicazioni e pride, Coretti ha affermato che la visibilità degli omosessuali non è mai stata così alta come in questo momento, talvolta anche in maniera esagerata. “Non mi piace la lamentela del mondo omosessuale quando continua a dire che è vessato, emarginato. Non è più così. Una persona non vale perchè ha una tendenza sessuale piuttosto che un’altra, ma perché è una persona”.