x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Sentenza storica: Tribunale vieta a un bambino di avere due mamme

Voce Contro Corrente

Sentenza storica: Tribunale vieta a un bambino di avere due mamme

venerdì 12 Aprile 2019 - 07:27
Sentenza storica: Tribunale vieta a un bambino di avere due mamme

Secondo il giudice, la legge Cirinnà contiene disposizioni incostituzionali. La palla passa alla Corte Costituzionale.

Niente famiglie arcobaleno a Venezia. Il tribunale del capoluogo veneto ha rifiutato di modificare un atto di nascita precedentemente emesso e accreditare una coppia di donne omosessuali come “mamme” dello stesso bambino.

La vicenda ha avuto inizio quando le due si sono recate in Danimarca per trovare un donatore anonimo e procedere con la fecondazione assistita. Una di loro è rimasta incinta e ha partorito un bambino in territorio italiano, a Mestre. Al momento della registrazione dell’atto di nascita, il comune di Venezia si è rifiutato di certificare entrambe le donne come mamme del piccolo. Così, la coppia ha voluto fare ricorso in Tribunale, ma senza esito positivo.

Secondo i giudici veneziani, ci sarebbero margini di incostituzionalità anche nella stessa legge Cirinnà, che sancisce le unioni tra persone dello stesso sesso, nel nostro paese. La decisione è stata quindi rinviata alla Corte Costituzionale.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta