x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Suicidio assistito: in Spagna un uomo ‘aiuta’ la moglie a morire

Voce Contro Corrente

Suicidio assistito: in Spagna un uomo ‘aiuta’ la moglie a morire

lunedì 08 Aprile 2019 - 09:21
Suicidio assistito: in Spagna un uomo ‘aiuta’ la moglie a morire

Il dibattito sull’eutanasia si riaccende in Spagna dopo che un uomo è stato arrestato per aver fatto morire la moglie, malata terminale.

Si può legittimare un omicidio, mascherandolo da “atto di misericordia”? Questo è quello che si vorrebbe fare in Spagna dopo che Ángel Hernández di 70 anni, ha confessato di aver ucciso la sua compagna, María José Carrasco.

L’ha uccisa con con una dose letale di sodio pentobarbital, perché era malata terminale. L’uomo ha passato una notte in una cella di prigione in una stazione di polizia a Madrid. Ha rilasciato la sua dichiarazione a un tribunale il giorno seguente e da allora è stato rilasciato.

Poco prima della sua morte, la coppia ha filmato un video per dimostrare che la donna aveva deciso di farsi uccidere dato che aveva passato gli ultimi 30 anni a combattere la sclerosi multipla ed era giunta alla fase terminale della malattia.

L’avvocato di Hernández, Olatz Alberdi, afferma che l’obiettivo del video era quello di mostrare “la sofferenza e l’abbandono della moglie“. Secondo Alberdi, Hernández si è subito consegnato alla polizia.

Com’è, come non è, si tratta sempre di omicidio. Eppure il dibattito si è riaperto. E purtroppo, si riapre la possibilità di legalizzare l’eutanasia.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta