x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Europee, Zingaretti frena sul listone di Calenda

Voce Contro Corrente

Europee, Zingaretti frena sul listone di Calenda

giovedì 07 Marzo 2019 - 10:04
Europee, Zingaretti frena sul listone di Calenda

Il neo segretario del Pd ha ammesso che la lista unitaria potrebbe non vedere la luce in tempo per le prossime Europee.

Il “listone”? Non si farà. Il cartello unitario “Siamo Europei” che avrebbe dovuto riunire tutto il centrosinistra, sotto iniziativa di Carlo Calenda, sembra sfumare del tutto. A comunicarlo è lo stesso Nicola Zingaretti, appena eletto segretario del Partito Democratico: “Il lavoro per una lista aperta e unitaria alle europee va avanti”. Quindi il listone si fa? No, probabilmente non si farà“.

Come riporta l’Adnkronos, Zingaretti starebbe valutando di mettere da parte l’idea di Calenda a causa dei numerosi “no” ricevuti in questi giorni. Al momento, hanno già rifiutato di entrare nel listone Emma Bonino e “+Europa”, i Verdi e il nascente soggetto “Italia in comune” del sindaco di Parma Federico Pizzarotti. Difficile una riappacificazione anche con Articolo 1 e Sinistra Italiana: se il neo segretario si è sempre detto pronto a ricucire lo strappo (volontà apparsa come reciproca), Calenda non ha mai fatto mistero di voler fare a meno di Pietro Grasso e i suoi “ex LeU”.

In effetti, che qualcosa stia cambiando lo ha fatto evincere lo stesso promotore di “Siamo Europei”. Calenda aveva programmato una manifestazione a Palermo, fissata per ieri, dove presentare la sua nuova creatura. L’evento, però, è stato annullato con poche ore di anticipo.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta