x

Selezionati per te (1 di 1 articoli):

<< >>

Vietato mettere meno di 5: il discutibile sistema di una scuola romana

Voce Contro Corrente

Vietato mettere meno di 5: il discutibile sistema di una scuola romana

giovedì 31 Gennaio 2019 - 13:00
Vietato mettere meno di 5: il discutibile sistema di una scuola romana

Non si può mettere meno di 5: una scuola di Roma proibisce le insufficienze. Gli studenti sono felici, ma cosa imparano?

Le insufficienze saranno solo un ricordo per gli studenti della scuola media Visconti, nel centro di Roma. La dirigente scolastica Rossana Piera Guglielmi ha deciso per tutti gli insegnanti: non si può mettere meno di 5. La motivazione alla base di questa scelta sarebbe l’incoraggiamento agli studenti, che altrimenti non trovano la voglia di recuperare.

Il punto, però, è proprio questo: quanto è riuscito un sistema educativo che decide di premiare gli studenti che non hanno voglia di rimboccarsi le maniche per guadagnarsi almeno la sufficienza?

L’Istituto Visconti comprende scuole elementari e medie: segue, insomma, bambini dai 5 ai 14 anni che stando al nuovo sistema di voti non riceveranno mai un 2, un 3 o un 4. Non avranno mai idea, insomma, di quali possano essere le conseguenze di una preparazione insufficiente.

Inutile dire che la decisione della dirigente scolastica sta facendo discutere. Gli stessi membri del corpo docenti hanno contestato la scelta, sottolineando quanto il fatto di non mettere meno di 5 sia discriminante in primis per gli alunni.

Sì, perché c’è un abisso tra chi merita un 2 e chi invece si “guadagna” un 5, ovvero un’insufficienza lieve. Il voto politico è palesemente ritenuto un errore, anzi, un orrore, che invece di mostrare ai più piccoli come funziona la vita gliela presenta in versione facilitata.

Eppure la dirigente scolastica è irremovibile: sostiene di aver visto troppi studenti abbandonare la scuola per un 4 in pagella. E sostiene che chi prende voti come 2 e 3 non riesce a recuperare.

Alla base della scelta c’è comunque un non detto: i bambini dell’istituto confluiscono poi nel prestigioso liceo Ennio Quirino Visconti, che perderebbe in fama con allievi che presentano voti bassi sul curriculum.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta